🎥 #elettritv 💻📲
Piccolo, Magro, vestito di rosso verde e giallo i colori della Giamaica, “Xaymaca” in lingua Taino, Bob Marley arriva all’aereoporto di Linate a Milano il 29 giugno 1980… [FOTO]
Robert Nesta “Bob” Marley concede una sola intervista al TG2 RAI sulla pista dell’aereoporto:
RAI Grazia Coccia: Oggi la musica #reggae sta diventando una moda culturale, gruppi #rock come i Police, i Clash, Bob Dylan, suonano al ritmo reggae, che cosa pensi di questa tendenza?
Bob Marley: Si ce n’e’ di gente che suona reggae che si serve del reggae, ma non importa molto, l’importante e’ che la filosofia reggae e la filosofia rasta si diffondano sempre piu’ nel mondo, che tutti i fratelli si riconoscano in ogni parte del mondo nella religione rasta..
RAI Grazia Coccia: Nella tua canzone Babylon System?
Bob Marley: Babylon System e’ una delle mie canzoni piu’ forti, e’ contro il sistema contro babilonia.
RAI Grazia Coccia: si ma nella canzone Babylon System tu critichi babilonia il mondo occidentale e spingi la tua gente alla rivolta, tu che sei una super star prendi molti soldi da babilonia, guadagni molto da questo sistema, non c’e’ una contraddizione?
Bob Marley: Ma i soldi non sono importanti sono importanti per l’uomo bianco, l’uomo bianco prende i soldi, se ne impadronisce, ha fatto una religione dei soldi…
RAI Grazia Coccia: Si ma i soldi sono importanti per chi non li ha!
Bob Marley: I soldi non sono importanti, quello che e’ importante e’ dio, il cielo, la terra, il sole la natura, percio’ i soldi non contano nulla, sono solo dei pezzi di carta che non devono condizionare la natura, non devono rendere schiavi. Devi essere libero, la cosa piu’ importante e’ che devi essere piu’ libero che puoi..
RAI Grazia Coccia: Voi vedete in Haile Selassie la vostra guida?
Bob Marley: Haile Selassie e’ vivo e’ dio, i giovani non hanno che un simbolo piu’ importante di lui, e’ il nostro rastafary, il dio vivente personificazione dell’onnipotente come e’ scritto nella bibbia, Haile Selassie e’ l’Africa, per noi rappresenta il ritorno all’Africa, senza Haile Selassie noi non abbiamo patria.
RAI Grazia Coccia: Uno degli aspetti piu’ importanti della filosia Rasta e’ il ritorno in Africa, che cosa significa per te questo ritorno, e’ un utopia o forse e’ possibile che si realizzi?
Bob Marley: No non e’ un utopia, per la mia gente che e’ stata espropriata per tanto tempo di ricchezza, di cultura e di lavoro, non resta la speranza che di tornare in Africa. Non ci rimane che questa speranza, credere che un giorno, ed e’ questa la nostra religione, potremmo tornare tutti in Africa. Noi siamo per la pace, del resto provate a pensare voi bianchi che avete come per riferimento l’Europa che per noi non c’e’ che l’Africa capisci?

Riceve il disco d’oro premio tradizionale per il record di vendita, e come un qualsiesi divo della canzone il mito, il profeta, concede autografi e sorrisi. Finalmente nel pomeriggio Bob e la sua colorata troupe, approdano allo stadio S. Siro Meazza, dove dalla sera precedente lo attendono i suoi fans Italiani per un concerto epocale con circa 100.000 persone venute da ogni parte della penisola….

Sollevati per i tuoi diritti, non abbandonare la battaglia, canta Bob Marley… Lo stadio si trasforma in una grande festa, si accendono migliaia di fiammelle, la folla canta insieme a lui, sembra un rito o un rito collettivo che ricorda l’isola di wight….

Hanno aperto il concerto a Bob Marley davanti a 100.000 persone, Roberto Ciotti bluesman romano, Pino Daniele e Average White Band gruppo scozzese.

bob_marley_italia

>> Bob Marley in Italia 1980 Rai Tg2 [VIDEO]
>> Bob Marley live Milano S. Siro 27-6-80 No Woman No Cry [VIDEO]

Vi piace la musica di Bob Marley? era la scia di una cometa, lui era un uomo dio…. Bob Marley non e’ solo musica e’ la voce di chi non puo’ urlare…. Non centrano gli spinelli o altro il messaggio riguarda l’amore…. Chi soffre nel mondo trova in Bob Marley la forza.
Bob Marley: “La mia vita e’ importante solo perche’ posso aiutare molte persone, se la mia vita e’ solo io e la mia sicurezza io non la voglio.”
Bob e’ davvero un rivoluzionario e un militante, era uno forte tosto non aveva paura di nulla, aveva una visione chiara di quello che doveva fare. Chi viveva qui ed era affamato Bob Marley gli dava da mangiare e questo e’ mio fratello Bob Marley….

>> Rai Storia Dixit – Speciale Bob Marley – Parte 2 [VIDEO] YouTube –

Africa Unite a Stazione Birra, Marino Roma – RAI Storia
Bunna: Gli Africa Unite sono nati nel 1981, quando il maestro che ci ha ispirati se n’e’ andato…..

Parte 3 [VIDEO] – Parte 4 – [VIDEO] – Parte 5 [VIDEO]

Qui e’ dove tutto e’ iniziato e’ il luogo deve e’ nato il reggae, era davvero molto dura, Bob spesso non aveva da mangiare, conobbe Bill, spesso Bob Marley veniva qui nel cortile….

Parte 6 [VIDEO] – Parte 7 [VIDEO]

>> RAI Storia: La vita di Bob Marley che dalla giamaica ha contribuito a diffondere la cultura reggae in tutto il mondo [[VIDEO]
>> Funerali di Bob Marley [VIDEO]
>> Rece su Rockit [LEGGI]

Bob Marley stadio Meazza quartiere S.Siro, Milano 27 giugno 1980

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

css.php