🎥#elettritv💻📲 ecosound fest 2017

L’indièfinito, indefinito perche’? Perche’ il genere musicale Indie, nato negli anni 80 nel mondo Anglofono, dal sottosuolo indipendente dai grandi media e multinazionali,in Italia si sta muovendo sempre piu’ verso i principali mezzi di comunicazione “main stream”, dice Simone Bravi batterista dei Kutso e ideatore dell’Indiefinito. Ci si nasconde dietro una maschera di maglioncini natalizi e chitarre scordate, ma in realta’ si fa sempre piu’ attenzione alle visualizzazioni sui social, ai grandi numeri dei concerti nei palazzetti, per questo che abbiamo deciso di creare L’indièfinito.
Un nuovo progetto multietnico richiamera’ vari musicisti con formazioni differenti, ora la band e’ composta da, Luca Amendola basso (Alex Britti), Valerio Roscioni tastiere (Joe Victor), Dario Canal voce (Etruschi From Lakota), Cyborg 0 (the Cyborgs), Simone Bravi batterista dei (kuTso) che rivistano i brani delle loro band riarrangiando istintivamente con i loro stili musicali tenendo conto dei classici della storia della musica contemporanea….

>> L’indièfinito: Il supergruppo degli indipendenti https://talassamagazine.com/lindiefinito

>> http://www.rocklab.it/namusa-beer-brodaz-bamboo-lindiefinito-eco-sound-fest-2017/

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

css.php