Giusy: Amici di 🎥#elettritv📲💻 e’ un vero piacere essere qui con voi, la queen e’ arrivata, e’ arrivata come promesso a trovarvi, in questa cornice meravigliosa, in questa citta’ meravigliosa che mi porto nel cuore. La Queen c’e’, questo queen rock, rock che mi scorre nelle vene, mi scrivete anche io vi sto seguendo, sono felice di essere oggi vostra ospite.
La Queen Giusy Randazzo, nasce in Sicilia, una terra meravigliosa, piena di colori profumi e anche di tanti suoni, perche’ e’ una terra che ha un bel fermento musicale, una terra che mi porto dentro io vivo da tredici anni a Milano ormai una citta’ che amo moltissimo, che mi sono scelta, pero’ la Sicilia la portiamo sempre nelle vene. E poi e’ arrivato questo #rock, questo rock in realta’ che amo profondamente sono una rocchettara inside, un po’ in tutto quello che faccio, perche’ il rock e’ un modo di vivere, il rock non e’ solo la musica o le chitarre distorte o quello che si pensa, il rock siamo noi, il modo di vivere di essere, il modo di affrontare la vita, perche’vivere in modo rock e’ vivere con se stessi in un determinato modo, affrontare la vita in un determinato modo, senza vivere di apparenze senza vivere abbassando la testa…. vivere un po’ come ci piace fare, questo e’ molto rock, poi arriva la musica.
Rocket Queen perche’?
Elettritv: perche’ rocket queen….
Giusy: in realta’ e’ un nome che arriva un po’ dagli altri non da me, sono stata incoronata regina, perche’ io ascoltavo moltissimo i Guns ‘n’ Roses e il pezzo Rocket Queen, Rocket Queen era un pezzo che mi piaceva molto, e ho anche ideato che voi sicuramente conoscete e mi ascoltate su “Rock’n’Roll Radio” che e’ una radio molto molto rock, questo programma si chiama Rocket Queen, perche’ comunque e’ diventato parte di me, quello che e’ diventato il mio nome d’arte, la gente mi chiama cosi oltre che….
Elettritv: “Giusy…..”
Giusy: Tutto parte in realta’ da questa passione per i Guns’n’Roses anche se vi rilevo una cosa, non e’ che la mia band preferita non sono i Guns, in realta’ la mia band preferita rimmarra’ sempre ii ??….
Elettritv: “I Led Zeppelin
Giusy: i Led Zeppelin, perche’ credo siano la vera essenza di quello che e’ il Rock puro, sono quell’essenza di quelle sonorita’di quel modo di essere di vivere, io quando sento Jimmy Page, Robert Plant mi vengono sempre i brividi e’ come la colonna sonora che non mi abbandona mai, poi ovviamente..
Elettritv: “John Bonham
Giusy: poi la mia cultura musicale spazia e come dico sempre io sono una rocchettara ma prima di tutto sono un amante della musica, e la musica e’ talmente bella che non bisogna mai sezionarla e limitarla
Elettritv: “in un genere”
Giusy: si in un genere, la musica di qualita’ dovete ascoltare la musica di qualita, purtroppo viviamo in un periodo storico che siamo bombardati di musica che diventa secondaria, tutto e’ legato a una macchina di odiens, a una macchina di apparenza di pubblicita’ televisiva, adesso non voglio aprire un capitolo che e’ quello dei talent e quello che ovviamente tutti conosciamo, purtroppo li a prescindere da tutte le cose sporche che ci possono essere dietro, sicuramente la cosa che viene fuori di piu’ e’ che la musica viene secondaria, questo a noi non va bene
Elettritv: “impone dei modelli, invece la musica ci deve liberare”
Giusy: essere omologati e’ sempre sbagliato e’ quello che dicevo all’inizio essere omologati non e’ Rock ragazzi, dovete essere sempre voi stessi, la qualita’ e’ importante, c’e’ la buona musica, e deve venire da voi dal vostro cuore, non deve venire da dinamiche che sono tutt’altro che legate alla musica.
Elettritv: “dinamiche di mescato di interessi, l’elettrodistorsione deve rompere i confini spaziotemporali, elettrico elettrico”
Giusy: vedi vedi, c’e’ la vocina fuori campo che ogni tanto inserisce, e poi cosa dire ragazzi sono sempre in giro mi occupo tantissimo di musica, ho cominciato da piccolissima a scrivere perche’ io prima di tutto sono una giornalista, ho avuto queste passioni della scrittura e della musica, sono diventata una giornalista di musica ma anche di spettacolo. Tutto da dove parte da tutto quello che e’ la nostra storia della musica che e’ Lucio Battisti, tanti non ci pensano perche’ mi vedono come una grande rocker e’ vero lo sono, pero’ tutto parte da li ho sentito Lucio Battisti e ho capito che la musica e’ qualcosa che mi scorreva nelle vene e ho dovuto proprio capire che la mia vita doveva andare in quella direzione, cosi e cosi e’ stato , mi ritengo fortunata perche’ sono una persona che puo’ vivere con un lavoro che le piace, ad oggi non e’ semplice non tutti riescono.
Elettritv: “e quindi la Sicilia e l’area metropolitana milanese come ti hanno influenzato?”
Giusy: tantissimo, intanto io credo di essere come una spugna, perche’ e’ bello che quando visiti un luogo diventi parte integrante, di quello che e’ quel luogo nei sui suoni nei suoi colori nelle sue tradizioni, questo non solo nella musica anche nel cibo e in quello che e’ la storia di un popolo. Quindi la mia Sicilia me la porto dentro perche’ fa parte di me, Milano e’ diventata una citta’ d’emozione, perche’ comunque ci vivo da vent’anni e quindi sono un po’ una commistione di queste realta’ assolutamente diverse, parliamo dal profondo sud al nord, anche la vostra Roma, amo Roma ci ho vissuto anche per un breve periodo, magari tornero anche piu’ spesso, Roma me la porto nel cuore e’ un altra citta’, che ha un fascino e un fermento incredibile, sono comunque un’amante della nostra penisola.
Elettritv: “bisogna fare un aruspicio come si dice, come facevano gli Etruschi”
Giusy: Pero’ siamo sempre noi che ci poniamo verso il mondo in modo giusto e sbagliato, e quando noi ci ponimo con la curiosita’ con l’interesse, quando siamo delle spugne verso il bello che c’e intorno
Elettritv: “Puo’ uscire buona musica”
Giusy: Buona musica voul dire, significa tutto cio’ che sono vibrazioni positive, perche’ quello poi e’ la vita e quello che siamo, viviamo in un mondo che e’ sempre piu’ finto, non ci dimentichiamo delle cose vere della sostanza della nostra vita e non dobbiamo perderla.
Elettritv: “di tutti i gruppi che tu hai intervistato, nelle tue esperienze, quale’ quello italiano che ti ha lasciato un segno maggiore?”
Giusy: guarda io ho intervistato veramente tantissimi artisti, anche extramusica, ma nel mondo della musica veramente tanti, non mi piace fare nomi perche’ non mi piace togliere niente a nessuno, ci sono delle bellissime realta’, molto interessanti, tantissime interviste mi hanno lasciato davvero tanto, un po’ tutte in verita’, ognuno di loro, io ho molta empatia con i personaggi con cui mi rapporto alla comunicazione e l’intervista, credo che quello sia una cosa particolarmente importante quando si intervista qualcuno, probabilmente li faccio sentire a mio agio, quindi vengono fuori belle conversazioni, detto cio di gruppi ce ne’ tantissimi, ti farei il nome di una band che mi ha lasciato particolarmente colpita. Piu’ che altro sono ua band tra vorgolette, nuova, poi neanche tanto perche’ hanno le loro particolari esperienze, direi i Jaspers, sono una band davvero particolare, da poco sono la band ufficiale di Quelli del Calcio, ma questo e’ un altro spetto del loro lavoro. Loro sono veramente particolari, sono dei musicisti molto bravi, vi invito anche a seguirli e hanno uno studio notevole sulle loro spalle, ma allo stesso tempo un originalita’e un qualcosa di particolare che soprattutto li rende una band di impatto diverso, che li differenzia dall’omologazione e avvolte bisogna dirlo, dall’impreparazione che a volte c’e’ nela musica.
Invece siamo a Roma e ci tengo a dirlo, forse vi sembrera’ strano, ma io apprezzo moltissimo anche il catautorato, comunque mi distacco da quello che e’ il Rock, ti direi assolutamente il vostro Alessandro Mannarino, perche’ Alessandro Mannarino e’un altro artista che ha, tracciato una linea di separazione da quello che era il piattume e l’omologazione che c’e’ stata in questi ultimi periodi e ha crato qualcosa di diverso.
Elettritv: “la cultura popolare”
Giusy: assolutamente si, il disorso che facevamo prima, non bisogna tralasciare la vita vera, le nostre tradizioni il nostro sound, e quello che si comunica con i testi perche’sono differenti da tante banalita’ che c’hanno proposto. E come vedete come dicevamo nel discorso, quelli che non escono nei talent, quelli che hanno la vera gavetta, quelli che sono degli artisti veri, poi alla fine vengono fuori,non ostante e bisogna dirlo, vengono spesso osteggiati, non e’ semplice.
Elettritv: “un cosiglio per i gruppi e i ragazzi che adesso si stanno avventurando?”
Giusy: il consiglio e’ sempre quello, tanta passione, tanta dedizione, tanto sacrificio, credere veramente nella musica e rispettarla. Non fare musica per fare soldi, non fare musica per avere una fama immediata e facile, perche’ non bisogna pensare che ci voglia un giorno per avere il successo per avere la fama, perche’ questo e’ quello che cifanno credere nei vari programmi televisivi, e’ un qualcosa che si costruisce giorno dopo giorno, con passione sacrificio, con grande rispetto per quello che si fa, non solo nella musica ma in tutto quello che e’ l’arte, se non ci si mette il cuore la passione e l’oneta anche di affrontare determinate arti, non si arriva da nessuna parta, perche’ e’ un qualcosa di finto un qualcosa di momentaneo e’ un qualcosa che e’ patinato che arriva subito ma poi finisce si brucia, qualcosa che e’ solido e vero rimane nel tempo quindi il consiglio per i ragazzi e’ di crederci di farsi sicuramente il mazzo, ma di andare avanti non demordere ma di non vendersi mai, perche’ quello non e’ Rock.
Elettritv: “e quindi il Rock, il Rock?!”
Giusy: il #rock e’ dento di noi, nel nostro cuore
Elettritv: “non e’ morto?”
Giusy: non morira’ mai, perche’ il Rock siamo noi…
Elettritv: allora salutiamo da qua da Roma dal Campidoglio
Giusy: un grande grandissimo bacio e ROcK oN a tutti ragazzi, mi raccomando seguitemi e Rock!!!!!

>> Rocket Queen Giusy Randazzo Pagina Facebook
>> “Rock’n’Roll Radio” http://www.rocknrollradio.it/dj-rocket-queen/
>> Canale YouTube VIDEO Channel Giusy Randazzo

Giusy Randazzo in arte Rocket Queen

Giusy Randazzo in arte Rocket Queen

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

css.php