La grande onda di Seattle

Jack Endino al Wishlist a Roma in via dei Volsci, nel cuore del quartiere S. Lorenzo.wishlist_logo Lo storico produttore di Nirvana, Soundgarden, Mudhoney, Green River, Screaming Trees, Tad, che ha origini di Benevento, oltre a sottolineare il fatto che gli Stati Uniti sono schiacciati dalle grandi corporation, ha raccontato dal palco, tradotto da Umberto chitarrista di Urock, storie ed aneddoti di come è nato il grunge Rock, la grande onda di Seattle che ha scosso tutto il mondo occidentale, riconnettendosi alla Seattle di Jimi Hendrix, fino alla scena della fine degli anni ’80 ’90. Jack ha detto che il poco tempo a disposizione per registrare le band, ha influenzato molto le caratteristiche del genere grunge, lui che ha prodotto sotto etichetta Sub Pop, album divenuti fondamentali per un’intera generazione, come Bleach (Nirvana), Screaming Life/ Fopp (Soundgarden), Dry as a bone e Rehab Doll (Green River), Superfuzz Bigmuff (Mudhoney), Change Has Come (Screaming Trees), God’s Balls (Tad) e tanti altri… guarda la [VIDEO] intervista
La serata è continuata con il concerto della band romana Urock che ha anticipato live, alcuni brani del nuovo disco prodotto dallo stesso Jack Endino.

>> Facebook evento https://www.facebook.com/events/jack endino

>> https://www.youtube.com/jack-endino-wishlist

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

css.php