«Il mio piano era di finire la scuola e tornare in Italia – rammenta Angelucci – per poter fare il musicista lì, ma non è successo, e sono rimasto a Los Angeles. Venendo da un piccolo paese come Lanciano, in Abruzzo, l’impatto con la California, con Los Angeles, con la cultura americana, devo dire che non è stato facilissimo. Con le sue contraddizioni, la sua diversità, il melting pot delle diverse culture che ci vivono, seppure difficili da assimilare, comunque interessanti da scoprire, non si possono fare rapporti con l’Italia. A distanza di anni posso dire che sono solo due culture molto diverse». . . la storia di Robbie

“I began learning songs from my friends, and formed bands for the high school talent shows, and by the age of thirteen, we were playing in my garage a small repertoire of rock & roll covers from Nirvana, Guns and Roses, Led Zeppelin, Rolling Stones, Deep Purple, Hendrix and Pink Floyd; …all the stuff we were   into.” http://www.robbieangelucci.com/about.ht

>> Robbie Angelucci è un musicista affermato; 10 brani di Robbie su Spotify

>> http://www.robbieangelucci.com/media_player.htm

>> Diary of a burning man virgin

long live Rock ‘n’ . . . .

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

css.php